logo 1mela.it

Piedi di un bambino
1Mela.it > Malattie > Deficit di crescita, open day per misurare l’altezza dei bambini

Deficit di crescita, open day per misurare l’altezza dei bambini

Èstato stimato che in Italia siano circa 10 mila i bambini colpiti dal deficit di crescita. L’età migliore per capirlo è quella scolare. L’Associazione famiglie di soggetti con deficit dell’ormone della crescita e altre patologie ha promosso un Open day in 60 strutture italiane per effettuare una misurazione gratuita della statura.

10 mila bambini colpiti da deficit di crescita

L’ormone della crescita o Gh, dall’inglese Growth Hormone, è un ormone importante per la crescita e lo sviluppo normale dell’organismo. Il deficit di Gh è causa di un rallentamento della produzione ossea e di una bassa statura, oltre che di possibili alterazioni metaboliche. Secondo i dati raccolti da Afadoc, Associazione famiglie di soggetti con deficit dell’ormone della crescita e altre patologie, i bambini con questo deficit sono tanti.

“Si stima che siano circa 10mila in Italia i bambini e ragazzi in terapia per patologie croniche e rare caratterizzate da problemi di accrescimento – spiega Cinzia Sacchetti, presidente Afadoc -. Per la sindrome di Turner ci si attesta su una bimba ogni 2500 nate, come deficit di ormone della crescita su uno ogni 4 mila bambini. L’età in cui si può capire meglio è quella scolare, già dalla materna: se un bimbo rimane sempre il più piccolo della classe un campanello di allarme deve scattare”. In questo contesto, il fattore tempo è determinante.

Per questo motivo, l’Afadoc per il secondo anno consecutivo si è fatto promotore dell’Open Day dedicata alla misurazione dell’altezza dei bambini. Sarà possibile effettuare il controllo dal 23 al 28 settembre, presso gli ambulatori aperti in uno dei 60 centri di endocrinologia pediatrica che hanno aderito all’iniziativa. La scelta delle date cade non a caso in prossimità del 20 settembre, giornata mondiale di sensibilizzazione sulla crescita dei bambini. Evento voluto da Icosep, la Coalizione internazionale delle organizzazioni a supporto dei pazienti endocrinologici. A supportare l’iniziativa Afadoc, anche una campagna video diffusa sui social, in cui la testimonial Katrin Ress, giocatrice della nazionale italiana di basket, invita i genitori ad approfittare dell’opportunità di un controllo.

Come accorgersi se un bambino cresce poco?

Questa è la domanda che più assilla la maggior parte dei genitori nei primi anni di vita dei loro figli. Ecco perchè è importante informare le famiglie sui passaggi necessari da fare per assicurarsi che il bambino stia crescendo bene. Uno di questi è proprio il controllo annuale della statura, che si effettua dal pediatra, il quale potrà accorgersi di eventuali anomalie e consigliare una visita specialistica.

Solitamente in presenza di bassa statura e rallentamento della velocità di crescita si effettuano degli ulteriori controlli. Primo, per verificare l’esistenza di varie cause non endocrine di bassa statura come per esempio la celiachia. Secondo, intensificare i controlli periodici dal medico curante. Tra gli accertamenti possibili, si ricordano: la misurazione del Gh nel sangue, esami di diagnostica per immagini e gli esami del sangue. La terapia prevista utilizza un ormone biosintetico uguale a quello prodotto dall’ipofisi.

Autore /

Siciliana d'origine, sono nata e cresciuta nel capoluogo di provincia più alto d'Italia, Enna. Una laurea in Giornalismo, una specializzazione in riprese e montaggio video e un diploma come Infermiera Volontaria della Croce Rossa Italiana. Dal 2008 sono iscritta all'Ordine dei Giornalisti. Lavoro come giornalista, videomaker, OSSS e mamma. Credo nel lavoro di squadra, nella forza del web, nella determinazione e professionalità. Creativa e avida di conoscenza, coltivo molti interessi. Non sopporto i “furbetti". Adoro confrontarmi con gli altri e mettermi alla prova, sul lavoro e nella vita privata.

Current template: news-single.php