logo 1mela.it

Fotografie di vacanze al mare
1Mela.it > Benessere > Sindrome da Post Vacation Blues, i consigli dell’esperto

Sindrome da Post Vacation Blues, i consigli dell’esperto

In italiano si traduce come “depressione o stress da rientro”, ma è conosciuta come post vacation blues. Stiamo parlando della sindrome che colpisce 1 italiano su 2 al rientro dalle vacanze. Ma tornare sereni alla vita di tutti i giorni è possibile. Basta seguire alcuni utili consigli.

Rientro dalle vacanze e la sindrome da post vacation blues

A meno che la propria vita non sia frustrante, tornare a casa da un viaggio è sempre bello. Ed è bello tornare alle proprie abitudini e apprezzare le piccole cose. È naturale che allo stesso tempo possa essere spaventoso. Perché tornare a casa vuol dire anche affrontare gli impegni e i problemi di tutti i giorni: la sveglia, il lavoro, la scuola, le discussioni, il rispetto degli orari e delle regole di una famiglia. Insomma, lontano dall’ebbrezza dei luoghi visitati e dai ritmi lenti della vacanza, tutto può sembrare fin troppo stressante. E questo può fare paura.

La sindrome da post vacation blues è emblematica di questo stato d’animo. Almeno 1 italiano su 2 ne soffre durante il primo periodo e presenta sintomi tipici dello stress: mal di testa, fiacchezza, mancanza di sonno, stordimento.

“I primi giorni dopo le vacanze, per un consistente numero di persone si registrano disturbi del sonno e un’elevata irritabilità a riprendere la gestione del quotidiano – spiega Paola Vinciguerra, psicoterapeuta, presidente Eurodap (Associazione Europea per il Disturbo da attacchi di panico) e direttore scientifico del centro Bioequilibrium -. Pensare di dover tornare sui libri o al lavoro ed avere poco spazio da dedicare a noi stessi può tradursi in un malessere fisico generalizzato reale che rende ancora più difficile il ritorno alla routine. Il cambiamento repentino delle abitudini può indurre il nostro organismo a manifestare questi disturbi”.

Grazie ad un sondaggio svolto proprio dall’Eurodap è possibile analizzare meglio il problema. Dai dati emerge come il 58% delle persone al ritorno si senta stanco al pensiero di ricominciare, ma felice per come sono trascorse le vacanze; il 47% ha sottolineato quanto sia eccessivamente stressante la ripresa delle attività quotidiane; il 79% ha dichiarato che dalle vacanze cercava svago e relax; mentre per il 54% il periodo di stop non ha apportato alcun miglioramento alla situazione attuale.
Quest’ultimo dato è sintomatico di uno stato di malessere precedente alla vacanza, che non può di certo essere risolto con qualche giorno in giro per il mondo.

Se si parte insoddisfatti si torna insoddisfatti.

Così diventa importante distinguere la post vacation blues da una situazione di infelicità cronica. Sintomi che possono portare anche alla depressione.

Come superare lo stress da rientro

Ecco allora i consigli dello staff di Bioequilibrium per mitigare gli effettivi psicofisici del rientro dalle vacanze:

  • Rientrare in città qualche giorno prima di ricominciare le attività consuete, in modo da poter fare abituare l’organismo all’ambiente, all’alimentazione e all’aria.

In vacanza infatti si è abituati ad orari e a routine diverse, inoltre si trascorre più tempo all’aria aperta. Dunque è importante giocare d’anticipo e iniziare con calma ad abituare il corpo ai vecchi ritmi.

  • Fare tutto con calma, raggiungendo con i propri tempi gli obiettivi prefissati.

Affaticarsi troppo non porta a nulla di buono. Non bisogna immergersi completamente nello studio o nel lavoro troppo velocemente.

Soprattutto se ci si è nutriti in maniera poco ordinata e bilanciata, è fondamentale introdurre  nella dieta molta frutta e verdura e bere molta acqua, in modo da depurare il corpo e prepararlo ad alimenti più idonei all’organismo. Inoltre, l’assunzione di vegetali garantisce l’apporto di acido folico utile a prevenire la depressione, mentre la vitamina B e l’Omega 3 presenti nel pesce possono aiutare a prevenire gli sbalzi d’umore.

Tornare o iscriversi ex novo in palestra, correre in un parco, fare una passeggiata sono tutti ottimi metodi per eliminare lo stress e ricominciare la routine alla grande.

  • Continuate a coccolarvi anche quando la vacanza è finita.

Ascoltare sé stessi è il primo passo per essere felici e vivere una vita serena. Dedicarsi del tempo, dare il giusto spazio al riposo e alle proprie emozioni, farsi ogni tanto un regalo, apprezzarsi ed amarsi per come si è, sono tutti modi per prendersi cura di sé e quindi stare bene con gli altri.

Autore /

Siciliana d'origine, sono nata e cresciuta nel capoluogo di provincia più alto d'Italia, Enna. Una laurea in Giornalismo, una specializzazione in riprese e montaggio video e un diploma come Infermiera Volontaria della Croce Rossa Italiana. Dal 2008 sono iscritta all'Ordine dei Giornalisti. Lavoro come giornalista, videomaker, OSSS e mamma. Credo nel lavoro di squadra, nella forza del web, nella determinazione e professionalità. Creativa e avida di conoscenza, coltivo molti interessi. Non sopporto i “furbetti". Adoro confrontarmi con gli altri e mettermi alla prova, sul lavoro e nella vita privata.

Current template: news-single.php